Trading online in azioni, opzioni binarie e Forex: i consigli utili per i principianti

come fare trading online

Cos’è il trading online? Come iniziare? Qual è il servizio giusto che fa per me? Quanto si guadagna e quanto si può perdere? E quanti soldi servono per iniziare ad investire? Sono queste di solito le domande di base che si pone chi è interessato a come fare trading on line . Chi compra e chi vende via web strumenti finanziari viene definito trader e di norma investe su azioni, sul mercato Forex ed anche sulle opzioni binarie.

Pur tuttavia, per poter fare trading online con profitto occorre conoscere quelle che sono le dinamiche ed i meccanismi che regolano il mercato azionario e quello dei cross valutari sul Forex, così come occorre comprendere il funzionamento, peraltro semplice, delle opzioni binarie, e valutare sempre i pro ed i contro, ed i rischi, prima di aprire le posizioni.

Inoltre, concentrando l’attenzione sul trading online in azioni, gli investimenti in Borsa, per non rischiare di incorrere in pesanti perdite, devono essere pienamente consapevoli. Il che significa che occorre acquisire informazioni dettagliate sulle società quotate, a partire dai dati di bilancio, ed in particolare su quei titoli che si intendono negoziare, così come i buoni guadagni, rispetto alle perdite, possono essere potenzialmente ottenuti con maggiore frequenza se si conoscono le basi dell’analisi finanziaria e di quella tecnica.

Per acquisire le basi dell’analisi finanziaria e dell’analisi tecnica serve tanta pazienza, buona volontà e la voglia di studiare e di imparare. Al riguardo il web offre tante risorse gratuite per affacciarsi al mondo del trading online, con la necessaria preparazione di base, scaricando gratuitamente e-book, manuali in pdf, e partecipando a corsi online tenuti da esperti che nella maggioranza dei casi sono ad iscrizione gratuita.

La preparazione di base e l’esperienza acquisita dovranno essere tali da fare in modo da essere capaci di saper gestire le perdite e di riuscire invece a far correre i profitti. Nel trading online, infatti, spesso i guadagni e le perdite si alternano con la conseguenza che negoziando strumenti finanziari, fissando delle regole e delle metodologie da rispettare, sarà necessario minimizzare le perdite e massimizzare le plusvalenze in modo tale che nel complesso, a parità di capitale investito, si ottenga un guadagno che è dato dalla differenza tra le plusvalenze e le minusvalenze.

Per quel che riguarda il capitale iniziale per investire, in generale il trader può iniziare con piccole come con grandi somme in base alle proprie disponibilità ed al proprio profilo di rischio. E questo perché i migliori broker online permettono di aprire i conti di trading online anche con un versamento iniziale di soli 50 o al più 100 euro. In questo modo, specie per chi non ha mai fatto trading online, con piccole somme, e quindi contenendo i rischi, è possibile affacciarsi all’affascinante mondo dei mercati finanziari mantenendo però sempre un profilo prudente, e fissando sempre per ogni posizione che viene aperta i livelli di stop loss e di take profit.

LEAVE A REPLY