Meno soldi ai Comuni del Nord, la maggior parte al Centro

legge di bilancio

L’Ufficio Parlamentare del Bilancio ha svolto un’analisi sull’evoluzione del Fondo di Solidarietà Comunale che distribuisce le risorse a vari entri base al loro fabbisogno e alla loro capacità fiscale e da tale analisi deriva che nel 2021 Roma vedrà incrementare i contributi dello Stato del 16,5%. In calo nella destinazione di fondi, invece, Firenze e Napoli con un calo di oltre il 10% ma seguite a ruota anche da Taranto e Genova.

Le risorse si concentreranno maggiormente nell’area del Centro Italia mentre si ridurranno sensibilmente nel Nord, soprattutto e nel Sud della nostra penisola. Per il 2017, invece, avvantaggiate maggiormente saranno Ravenna e Roma, maggiormente penalizzate, invece, Verona e Perugia. Le nuove norme del 2017 penalizzeranno in futuro soprattutto i piccoli centri a vantaggio delle grandi città.

Questa decisione, squisitamente politica, avvantaggia i grandi centri che hanno certamente fabbisogni maggiori ma anche maggiori risorse proprie, mentre i piccoli centri che già devono combattere alla ricerca del singolo Euro per funzionare, vedranno ulteriormente ridotte le risorse a loro disposizione. Cosa dovranno fare? Unica via è richiedere alla propria cittadinanza maggiori contributi.

LEAVE A REPLY